Tre strategie per aumentare i giocatori coinvolti

15 Aprile 2019 | 3 min di lettura

I giocatori coinvolti costituiscono solo il 20% dei giocatori attivi di Magic, ma rappresentano l’80% dell’affluenza in negozio. In media, non si limitano a partecipare a 6 eventi l’anno, ma tornano invece 31 volte. Nel corso del 2019, apriranno circa 15 milioni di buste, quasi 250 milioni di carte, solo durante gli eventi in negozio.

La conclusione è chiara: far crescere le community di Standard e Booster Draft, incrementando così il totale di giocatori coinvolti, non serve solo a irrobustire la tua distribuzione di buste promo, ma popola anche la tua community con il tipo di partecipanti più indicato per mantenerla viva.

Ecco alcune semplici idee che potrebbero aiutarti:

1. Organizza eventi amatoriali in Standard.

Ricorda che i giocatori vengono considerati “coinvolti” se partecipano ad almeno sei eventi in Standard, Booster Draft o Sealed nella tua sede. Il modo più semplice per generarne di nuovi è semplicemente offrire maggiori opportunità in quei formati, a partire da eventi amatoriali in Standard.

Standard è la forma più accessibile e affidabile di giocare a Magic. Ogni settimana si svolgono più eventi in questo formato che in qualsiasi altro. Il primo mazzo dei nuovi giocatori sarà quasi sempre legale in Standard; quando poi saranno pronti a fare il passo successivo, dovranno considerare solo una quantità di carte ridotta e seguire archetipi di facile comprensione.

È anche il formato ideale per partite amatoriali: in molti associano Standard con i massimi livelli dell’agonismo, ma nei negozi viene declinato in modo completamente diverso. Non tutti i mazzi Standard sono per forza del calibro di Esper Control; anche il mazzo di benvenuto blu risponde agli stessi requisiti. Se un nuovo giocatore ha un mazzo Constructed, probabilmente sarà un mazzo Standard.

Questo significa che gli eventi amatoriali in Standard possono costituire una parte fondamentale della tua strategia di fidelizzazione. Cerca di offrire un’esperienza dedicata ai nuovi giocatori, ad esempio al Friday Night Magic, o magari attraverso una Lega.

2. Lancia un programma di fidelizzazione.

I programmi di fidelizzazione di solito si concentrano sugli acquisti, ma possono tranquillamente offrire ricompense anche per gli eventi. Puoi scegliere vari approcci quando pianifichi il tuo.

Nel programma “DSG Stars” di Michael Bahr, ad esempio, i giocatori ottengono “punti” in base al denaro speso in negozio, anche per le quote di accesso (se viene raggiunta una soglia minima). Possono poi sfruttare i punti per ottenere ingressi gratuiti agli eventi. Leggi il resoconto dettagliato di Michael in questo articolo.

In alternativa, puoi provare qualcosa di più semplice, come una tessera da timbrare: puoi scaricarne una da qui.

 

3. Predisponi un computer o un tablet per l’accesso pubblico.

Non è un caso che questo sia uno dei requisiti dell’elenco di controllo sulla qualità per il WPN Premium.

Innanzitutto, i giocatori lo segnalano costantemente come uno dei servizi più utili in un negozio di giochi. In secondo luogo, aiuta i clienti a recuperare il proprio numero DCI o a creare un account di gioco organizzato per ottenerne uno; questo a sua volta ti permette di assicurarti il riconoscimento della loro attività di gioco.

Seguendo questo consiglio e ricordando ai giocatori di usare il loro numero DCI ogni volta che partecipano a un evento (invece, ad esempio, di usare una tessera DCI generica), ci aiuterai ad avere un’idea molto più precisa delle dimensioni e della vitalità della tua community.

 

Nel momento in cui scriviamo questo articolo, a quasi 45.000 giocatori manca un solo evento per essere considerati “coinvolti”; se poi includiamo anche quelli a cui ne mancano due o tre, il numero cresce esponenzialmente.

Impiega una o più di queste strategie per ridurre tale quantità. Provale, poi contatta il tuo rappresentante del team di sviluppo commerciale per scoprire nuove idee!

Domande frequenti

Consulta le risposte alle domande frequenti sul Wizards Play Network

Hai una domanda da fare?

Contattaci!