The Best Way to Market to Millennials

La migliore strategia di marketing per i millennial

8 Giugno 2016 | 3 min di lettura

Di fronte all’onnipresenza dei social network, molti tendono a compartimentalizzare.

Prendete me, ad esempio. Su Facebook mi tengo in contatto con gli amici, soprattutto quelli più lontani, mentre SnapChat è per i più intimi. Uso Twitter esclusivamente per le fonti di informazione, come siti di notizie e blog. Tra quelli che seguo, non c’è nessuno che conosca di persona.

Ma in che modo interagisco con le aziende?

Come il 73% delle persone tra i 19 e i 34 anni, per comunicare con le aziende non uso i social network.

Uso la posta elettronica.

Perché il marketing via e-mail funziona ancora

I millennial accettano di ricevere messaggi dalle aziende, esattamente come qualunque altro gruppo demografico. Anzi, preferiscono relegare questi messaggi nella posta in arrivo.

Perché?

Forse, vogliono semplicemente che i social network continuino a essere dedicati alle “attività sociali”. Con il proliferare dei canali di social network, le comunicazioni online tra amici sono passate dall’e-mail alle piattaforme come Facebook, mentre le comunicazioni private (che siano con banche, organizzazioni no profit o negozi di giochi) sono generalmente rimaste più tradizionali.

Qualunque ne sia il motivo, la persistenza della posta elettronica è positiva: ti permette di tenere i giocatori informati sul tuo negozio in modo misurabile, senza incidere pesantemente sulle risorse e a prescindere dal dispositivo usato.

Ed è molto più semplice di quanto sembri.

Il marketing via e-mail fatto come si deve

Dai un’occhiata a questa newsletter dell’Indianapolis Museum of Art (IMA) e pensa a come potresti adattarla per il tuo negozio*.

L’intestazione è informativa: usa poche parole e tante immagini. Il posto ideale per mettere in evidenza un evento importante a livello commerciale, ad esempio un Prerelease.

Il calendario degli eventi segue gli stessi principi. È facile immaginare il Friday Night Magic o i tuoi altri eventi messi in luce allo stesso modo, con un invito a preregistrarsi subito.

Infine, si crea un legame personale grazie alle foto di chi si reca a eventi sociali, conferenze e musei. Uno spazio in cui giocatori e dipendenti possono riconoscersi.

Questo esempio non è particolarmente dispendioso in termini economici né di tempo. Puoi fare praticamente la stessa cosa con pochissimi soldi e una manciata di minuti ogni settimana.

Ecco alcuni servizi che possono esserti d’aiuto:

Tre strumenti per il marketing via e-mail

Per creare la newsletter dell’IMA è stato usato Mailchimp, che offre un programma gratuito per gli utenti con meno di 2000 iscritti, oltre a test A/B, un’app per dispositivi mobili e un sacco di altre funzioni. Puoi vedere degli esempi qui e i prezzi qui.

Constant Contact è un’azienda veterana del marketing via e-mail, essendo in attività dal 1996. Offre assistenza 24 ore su 24 e modelli facilissimi da usare. Qui ci sono degli esempi e qui l’indice dei prezzi.

È opinione comune che l’aspetto più interessante di GetResponse siano le funzionalità di automazione. I prezzi sono disponibili qui e questo è il loro blog, che offre alcuni esempi.

  1. Mailchimp
  2. Constant Contact
  3. GetResponse

Puoi provare gratuitamente tutte queste piattaforme. Fallo subito!

*Ricorda che le tue e-mail devono sempre rispettare eventuali leggi locali sul marketing elettronico, ad esempio il “CAN-SPAM Act” negli Stati Uniti.

A cura di Matt Neubert

Domande frequenti

Consulta le risposte alle domande frequenti sul Wizards Play Network

Hai una domanda da fare?

Contattaci!