Brawl: guida rapida al nuovo formato di Magic

18 Aprile 2018 | 2 min di lettura

Con l’uscita di Dominaria, abbiamo svelato un nuovo modo di giocare a Magic.

Ecco una panoramica completa su Brawl.

Standard sta a Legacy come Brawl sta a Commander.

Offre le stesse interazioni originali senza le combo spezzate, lo stesso modo di ricompensare la curiosità senza la quantità di carte a prima vista scoraggiante. È facile da giocare, le sue carte cruciali non sono troppo rare e utilizza tutti i prodotti di punta.

Brawl in breve:

  • Mazzi da 60 carte
  • Tutte le carte devono essere legali in Standard
  • Una sola copia di ogni carta (tranne le terre base)
  • Un “comandante”, ossia una creatura leggendaria o un planeswalker che inizia nella zona di comando e ci torna ogni volta che lascia il campo di battaglia
  • Ogni simbolo di mana che compare su una determinata carta deve comparire anche sul comandante
  • I giocatori iniziano con 30 punti vita
  • Da giocare preferibilmente in gruppi di 3-5 persone

Se conosci Commander, le regole ti saranno familiari. Esistono tuttavia quattro differenze principali: le carte devono essere legali in Standard, i mazzi sono da 60 carte anziché 100, i planeswalker possono essere comandanti e non viene inflitto danno ai comandanti.

Alcuni giocatori lo chiamano “formato Constructed per gli amanti del draft”, a sottolineare che permette di sfruttare carte popolari per i draft ma praticamente introvabili in Standard. Iniziano a vedersi mazzi incentrati sull’Ammiraglio Beckett Cuor di Bronzo, su Huatli, Campionessa Radiosa e su Samut, Voce del Dissenso, tutte rare mitiche che non hanno ancora lasciato il segno nei formati Constructed.

Con Brawl, queste carte divertenti diventano anche pratiche. Il che, a sua volta, rende entusiasmante trovarle in una busta. Si tratta di un valore aggiunto.

Soprattutto per Dominaria, che sta per sguinzagliare decine di creature leggendarie in Standard, tra cui Canto di Fuoco e Oratrice del Sole, la promo Acquista-un-box con una meccanica unica.

Dal punto di vista logistico, ospitare un evento in Brawl è come ospitarne uno in Commander.

Ecco qualche linea guida:

  1. Metti in palio premi contenuti. Se vuoi rovinare una partita in Commander, il modo migliore è incentivare troppo la competitività.
  2. Cerca di organizzare pod da 3-5 giocatori ciascuno. Se sono 5, lasciali in un solo pod. Se sono 6, dividili in 2.
  3. Per eventi amatoriali veloci, imponi un limite di un turno. Le partite multiplayer durano di più, ma se i giocatori se la sentono, puoi far scontrare i vincitori di ciascun pod.
  4. È ideale per le leghe. Alcuni negozi assegnano anche punti lega extra per “obiettivi” come “usa l’ultima abilità di un planeswalker” o “ottieni 20 punti vita in un solo turno”.
  5. È perfetto per i side event. “Standard alle 18:30, Brawl dopo il secondo turno.” I giocatori che subiscono 2 sconfitte avranno un motivo per restare.

Se c’è un consiglio da seguire per dare vita a una community Brawl nel tuo negozio, è questo: inizia con i side event.

Brawl è già disponibile nel Wizards Event Reporter: programma i tuoi primi side event oggi stesso!

A cura di Jordan Comar

Contenuti collegati

Domande frequenti

Consulta le risposte alle domande frequenti sul Wizards Play Network

Hai una domanda da fare?

Contattaci!