How Black Knight's T.O.s Go Next Level

Scopri come Black Knight promuove gli organizzatori di tornei al livello successivo

24 Febbraio 2016 | 2 min di lettura

È un dato di fatto: i suggerimenti di acquisto sono più efficaci quando provengono da una fonte indipendente. Per questo, verso la metà degli anni Novanta, Amazon ha introdotto le valutazioni dei clienti; per la stessa ragione, le aziende ricoprono di prodotti omaggio i cosiddetti “recensori top”.

Da Black Knight Games, Jay Mason-Grant sta sfruttando questo potenziale in modo particolare, e i suoi sforzi stanno ampliando l’offerta di prodotti, semplificando il processo di acquisizione e incoraggiando un flusso continuo di opinioni dirette e affidabili da parte della community.

Ecco come funziona:

Jay recluta i giocatori più appassionati come “Standard Bearer”, o Portabandiera, che funzionano come amministratori dei giochi di cui sono esperti. I Portabandiera organizzano e gestiscono gli eventi, rispondono ai clienti via e-mail e compaiono sul sito web di Black Knight con consigli e una breve presentazione.

In apparenza, non c’è niente di straordinario. Questa descrizione probabilmente si adatta anche ai tuoi organizzatori di tornei.

L’iniziativa di Jay, tuttavia, sviluppa ulteriormente il rapporto tradizionale tra negozio e organizzatori, conferendo a questi ultimi un riconoscimento ufficiale della loro esperienza (come fa Amazon con i recensori top), aiutandoli a consolidare la loro presenza sociale e fornendo gli strumenti per far crescere la community.

In questo modo, Jay riesce a promuovere giochi che lui e i suoi dipendenti conoscono poco, e per di più in modo naturale e disinteressato.

Ecco gli strumenti di Jay per rafforzare la community di clienti:

Jay recluta un Portabandiera per ogni gioco con un programma di tornei organizzati che lo interessa e impiega vari strumenti per sostenere i suoi collaboratori.

1. Una pagina dedicata sul sito web, che i giocatori interessati possono consultare per trovare le informazioni di contatto dell’amministratore di ogni gioco (a cui Jay assegna un indirizzo e-mail del dominio di Black Knight).

2. Un gruppo chiuso su Facebook, dove i Portabandiera possono conoscersi meglio e scambiare idee.

3. Un Modulo Google per proporre eventi:

gli amministratori di Jay inseriscono qui le loro idee per eventi che vorrebbero organizzare. Concluso l’evento, Jay assegna loro crediti da spendere in negozio in base all’affluenza registrata.

L’approccio di Jay è ancora poco diffuso, ma i recensori top di Amazon, i Most Valuable Professional di Microsoft e altri circoli di clienti come questi spostano l’accento sulla tutela dei clienti e creano un prezioso canale di comunicazione tra te e i giocatori.

“Da un lato”, commenta Jay, “lasciamo che i clienti organizzino gli eventi che preferiscono. Dall’altro, creiamo strumenti per fornire loro il sostegno di cui hanno bisogno”.

Le raccomandazioni di Jay per avviare iniziative simili:

Jay non nasconde che la sua idea non è perfetta ed è in continua evoluzione, quindi è possibile incappare in inconvenienti. Ecco alcuni consigli basati sulla sua esperienza.

  1. Il ricambio di Portabandiera è rapido. Meglio non investire troppo su un amministratore che ha appena iniziato.
  2. La semplicità vince. Inizialmente, il programma era troppo complesso e gestirlo era un incubo.
  3. La comunicazione è fondamentale. Stabilisci un canale di comunicazione ben definito e rispondi tempestivamente alle domande.
  4. Elogia spesso gli amministratori. “Probabilmente non lo faccio tanto quanto dovrei”, commenta Jay.

Jay recluta i Portabandiera tra le file della sua community, scegliendo di solito i giocatori che dimostrano più entusiasmo ed energia.

Tieni gli occhi aperti!

A cura di Matt Neubert

Domande frequenti

Consulta le risposte alle domande frequenti sul Wizards Play Network

Hai una domanda da fare?

Contattaci!