Il segreto dell’accessibilità

26 Aprile 2016 | 3 min di lettura

Richard è un grande appassionato di Magic: The Gathering, noto per le sue fantastiche magliette e il suo grande senso dell’umorismo. È un ospite fisso del Friday Night Magic e un membro di lunga data della community di Magic del suo negozio. Richard è anche un non vedente.

Non aveva mai partecipato a un Prerelease perché il suo sistema per scrivere sulle bustine protettive in braille richiedeva molto tempo.

Ma quando Imogen Tilley è diventata organizzatrice di tornei per Juicafe, in Inghilterra, era determinata a dare a Richard la possibilità di partecipare agli eventi del suo punto vendita.

“Il segreto dell’accessibilità è la flessibilità...     Un buon organizzatore di tornei cercherà sempre un modo per includere un giocatore prima di allontanarlo da un evento.” —Imogen Tilley

Imogen doveva essere flessibile rispettando al tempo stesso le regole da torneo di Magic, così ha collaborato con il suo coordinatore regionale per creare un piano d’azione.

Ha concesso a Richard due ore extra prima dell’inizio dell’evento per preparare le bustine protettive con la sua Dattilobraille.

Per evitare di dare a Richard un vantaggio non equo, ha limitato a un’ora (lo stesso tempo concesso agli altri giocatori) la quantità di tempo disponibile per sbustare le sue carte in Sealed e costruire un mazzo.

Si è seduta accanto a Richard, leggendo ad alta voce il testo di ogni carta inclusa nelle buste da lui aperte. Richard ha deciso quali carte inserire nel mazzo, poi Imogen l’ha lasciato giocare da solo contro i suoi avversari.

Dopo il suo primo Prerelease, Richard era felicissimo.

“È un ottimo momento per essere un giocatore non vedente di Magic!” —Richard

Imogen ha condiviso la sua storia online, che ha generato un passaparola virale ed è stata raccontata in vari articoli nella community di Magic.

Come rendere i tuoi eventi accessibili

Sebbene non si tratti di una pratica comune, simili accorgimenti rientrano a pieno titolo tra i diritti di Imogen in quanto organizzatrice di tornei. L’interpretazione e l’adattamento di alcune norme incluse nel documento ufficiale delle regole da torneo di Magic sono a discrezione dell’organizzatore di tornei (o dell’arbitro).

“È comunque importante avvisare in anticipo di eventuali modifiche o adattamenti che sono stati applicati o che potrebbero essere necessari...” — Imogen

Richard ha partecipato a tutti i Prerelease organizzati in seguito all’implementazione di questo procedimento. Ha iniziato giocando solo il sabato, giorno in cui Imogen era disponibile per assisterlo. Ora gioca agli eventi di Prerelease del sabato e della domenica, grazie all’aiuto degli altri giocatori.

Come agevolare i giocatori disabili nel WER

Se un giocatore non può spostarsi facilmente nel tuo spazio di gioco per gli abbinamenti, puoi usare il WER per assegnarlo al tavolo 1.

Ecco come fare:

1. Abbina tutti i giocatori automaticamente, come di consueto.

2. Clicca su “Modifica incontri”.

3. Annulla l’abbinamento dei giocatori al tavolo 1.

4. Annulla l’abbinamento del giocatore che vuoi far sedere al tavolo 1 e del suo avversario.

5. Abbina questi giocatori. Così facendo, dovrebbero essere assegnati al tavolo 1.

6. Abbina i due giocatori rimanenti.

Per altre idee su come agevolare i giocatori con disabilità, dai un’occhiata a questo articolo di David Lyford-Smith.

Gli sforzi di Imogen per includere Richard hanno reso il Prerelease accessibile per un giocatore che voleva partecipare da molto tempo, ma pensava di non poterlo fare. Imogen ha però raggiunto un obiettivo ancora più importante.

Ha dimostrato ai giocatori del suo negozio, della sua community e di tutto il mondo che Magic è “un gioco per tutti”.

A cura di Jordan Comar

Domande frequenti

Consulta le risposte alle domande frequenti sul Wizards Play Network

Hai una domanda da fare?

Contattaci!