Nuovi termini e condizioni del WPN

12 Gennaio 2018 | 3 min di lettura

Quando i giocatori descrivono il loro negozio ideale, le prime parole che usano sono “caloroso” e “accogliente”. Quasi tutti sono alla ricerca di un ambiente in cui sentirsi a proprio agio, rispettati e lontani da ogni forma di intimidazione. In pratica, sono in cerca di una community.

Compiamo sforzi costanti per cercare di ottenere questo risultato, e sappiamo che i membri del WPN fanno altrettanto. In data odierna abbiamo aggiornato i termini e le condizioni del Wizards Play Network al fine di riflettere il nostro impegno comune per promuovere ambienti di gioco protetti e aperti a tutti.

La settimana prossima, tutti i rivenditori del WPN riceveranno un messaggio e-mail contenente un link alla versione aggiornata dei termini e delle condizioni. Il messaggio includerà istruzioni su come accedere al proprio account Wizards, prendere visione dei nuovi Termini e inviare la relativa accettazione entro il 9 febbraio.

Tra le sezioni aggiornate troviamo:

Sezione 5b: Per salvaguardare i giocatori di tutte le età, nella misura consentita dalla legge in vigore e in conformità agli obblighi previsti dalla Sezione 15, accetti di verificare gli antecedenti dei tuoi membri dello Staff nonché di tutte le persone a contatto con il pubblico nel tuo negozio.

Sezione 5h: Non dovrai violare in alcun modo il Codice di condotta del WPN e accetti di esporre nel tuo Punto vendita e/o nella tua Sede degli Eventi le informative sui giocatori e sulla community come indicato periodicamente da Wizards.

Sezione 15: Non assumerai né ti avvarrai in qualsiasi altro modo della collaborazione di persone che hai intenzione di mettere a contatto con il pubblico e che (i) sono iscritte in un registro degli autori di reati a sfondo sessuale (o registro equivalente), e/o (ii) sono state condannate da un tribunale competente per reati a sfondo sessuale o abusi nei confronti di minori.

Puoi consultare la versione completa del documento Termini e condizioni del Wizards Play Network qui.

Le motivazioni che hanno condotto all’elaborazione di queste modifiche vengono illustrate di seguito da Elaine Chase, Vicepresidente del reparto di strategia del marchio globale presso Wizards of the Coast:

Di recente, sui social media sono state pubblicate informazioni relative all’iscrizione di alcuni ex arbitri e giocatori nei registri degli autori di reati a sfondo sessuale. In conformità alla nostra politica, l’accesso ad attività di gioco organizzato di Magic per la maggior parte di questi individui era già stato sospeso a tempo indefinito; inoltre, si tratta di persone che non sono attive nella community di Magic.

Abbiamo tuttavia appreso che la certificazione di una persona segnalata al Comitato per la condotta degli arbitri non era stata revocata dagli arbitri di Magic a causa di un errore, e la comunicazione della sua condotta inadeguata non era pervenuta a Wizards. Puoi trovare ulteriori informazioni in merito qui. In ogni caso, una volta informata, Wizards ha contattato immediatamente l’associazione degli arbitri di Magic, un’organizzazione indipendente che gestisce la community degli arbitri e il relativo Comitato per la condotta degli arbitri, per cercare di risolvere la situazione. La persona in questione ora è stata sospesa a tempo indefinito come giocatore e la sua qualifica di arbitro di Magic è stata revocata dagli arbitri di Magic. Quando noi di Wizards apprendiamo che un membro DCI o un rivenditore del Wizards Play Network (WPN) è iscritto in un registro degli autori di reati a sfondo sessuale, adottiamo provvedimenti immediati per allontanarlo dal gioco organizzato e dai nostri programmi promozionali. Abbiamo una politica di tolleranza zero per condotte di questo tipo. Non c’è posto per gli autori di reati a sfondo sessuale nella community di Magic.

Nell’ambito del nostro impegno volto a fornire ai giocatori spazi protetti e aperti a tutti, gli organizzatori di tornei e i rivenditori saranno tenuti a verificare gli antecedenti di tutti i membri dello staff (nella misura consentita dalla legge in vigore). Ciò include i Grand Prix di CFB Events, gli eventi nei negozi di zona come il Friday Night Magic e gli eventi agonistici quali il Pro Tour e la World Magic Cup, nonché il gioco organizzato promosso da Wizards nell’ambito delle convention.

Rinnoviamo il nostro impegno a collaborare con gli organizzatori di tornei, i negozi di zona e la community di Magic per promuovere ambienti di gioco protetti e aperti a tutti. I canali adeguati per la segnalazione di eventuali comportamenti impropri sono i seguenti: per segnalare la condotta inadeguata di un arbitro, contatta il Comitato per la condotta degli arbitri all’indirizzo magicjudgefeedback@gmail.com; per segnalare la condotta inadeguata di un rivenditore o un giocatore, scrivi all’indirizzo investigations@wizards.com.