14 giu 2018

Gavin Verhey: 5 consigli per insegnare le basi di Magic

Spoiler: puoi saltare la parte su “branco”.

14 giu 2018

Gavin Verhey: 5 consigli per insegnare le basi di Magic

Spoiler: puoi saltare la parte su “branco”.

Gavin Verhey, team di ricerca e sviluppo di Magic

Magic è un gioco fantastico, ricco di strategie incredibili, mondi affascinanti e infinite possibilità. Questa complessità, tuttavia, significa che un principiante ha moltissimo da imparare. Da dove puoi iniziare?

Sono Gavin Verhey del team di ricerca e sviluppo di Magic, e oggi voglio parlarti di come insegnare le basi del gioco. Abbiamo progettato il Set Base 2019 in modo da renderlo l’espansione ideale per iniziare a giocare, e vogliamo fornirti gli strumenti per aiutare i nuovi giocatori a muovere i primi passi e guidarli nella giusta direzione.

Ecco i miei cinque consigli più importanti per insegnare a giocare a Magic:

1. Usa i mazzi di benvenuto

Le sfumature più sottili delle abilità sete di sangue, conferire e branco probabilmente sono il tuo pane quotidiano (ok, nessuno conosce le sfumature più sottili di branco), ma per un principiante è meglio iniziare con un prodotto appositamente pensato per la sua esperienza: i mazzi di benvenuto del Set Base 2019.

Innanzitutto, è fantastico poter dire ai giocatori che possono tenere i mazzi. L’aspetto più importante, tuttavia, è che includono un sacco di carte che costituiscono strumenti di insegnamento eccellenti per le meccaniche di base, senza comportare un livello di complessità eccessivo.

2. Chiarisci l’obiettivo

In qualsiasi gioco, l’intera strategia è incentrata sull’obiettivo finale. Ad esempio, in una partita di basket, una volta capito che l’obiettivo è avere il maggior numero di punti allo scadere del tempo, tutto il resto può essere costruito a partire da qui.

In Magic, lo scopo è ridurre i punti vita dell’avversario da 20 a 0. In genere, io comincio dicendo: “Iniziamo entrambi con 20 punti vita. Il tuo obiettivo è azzerare i miei prima che io azzeri i tuoi. Per raggiungerlo, userai un mix di creature e magie.”

3. Illustra gli elementi fondamentali del mana

Il fulcro di Magic è il suo sistema di mana. Durante questa fase, specifica i seguenti punti:

  1. Esistono cinque colori (non dilungarti su come funziona ciascuno di essi).
  2. Si usano le terre per giocare carte dalla propria mano.
  3. In ogni turno, è possibile giocare una terra dalla propria mano.
  4. Le terre vengono TAPpate per produrre il mana necessario a giocare le carte.
  5. Indica come si legge un costo di mana (“2R significa che servono tre terre, almeno una delle quali deve essere rossa”).
  6. All’inizio del proprio turno, le carte vengono STAPpate.

Dopodiché, illustra i tipi di carte che è più probabile vedere durante una partita (oltre alle terre), ossia creature, istantanei e stregonerie.

Sottolinea le differenze tra i vari tipi: le creature restano in gioco e continuano a essere usate, mentre quando istantanei e stregonerie vengono giocati, il giocatore svolge l’azione indicata e poi lasciano il campo di battaglia.

In questa fase, evita di spiegare il funzionamento del combattimento, di alcune magie, o di scendere in altri dettagli. Devi prestare attenzione a non complicare troppo le cose. Con il tempo ci arriverai, ma per il momento divertiti a giocare!

4. Rimescola, pesca e dai il via alla partita!

La parte più divertente è giocare, non imparare le regole! Tuffati subito nell’azione e spiega le meccaniche man mano che si presentano.

Guida il principiante durante i primi turni: io tendo a giocare la prima partita con le mani scoperte, così posso vedere le opzioni a sua disposizione e assicurarmi che sia sulla buona strada. Ma l’importante è che abbia la possibilità di compiere azioni.

Non spiegare ogni dettaglio di ogni turno. Di’ semplicemente: “Pesca una carta. Gioca una terra. Puoi giocare qualcos’altro? In caso negativo, passami il turno.” In questo modo, dovresti riuscire a superare i primi turni, fino al momento in cui...

5. Dai inizio al combattimento!

Non appena qualcuno ha una creatura pronta all’attacco, è il momento di spiegare come funziona il combattimento.

A questo punto, chiarisci i concetti di forza e costituzione con frasi del tipo: “La forza indica l’ammontare di danno che qualcosa infligge. La costituzione indica l’ammontare di danno complessivo che qualcosa può subire prima di essere rimossa.”

Inizia dicendo al giocatore che possiede una creatura attiva di TAPparla per attaccare. Spiega che, se non viene bloccata dall’avversario, questo subirà un ammontare di danno pari alla sua forza. Sottolinea inoltre che le creature non si attaccano a vicenda: attaccano i giocatori. Sotto questo aspetto, Magic è diverso dagli altri giochi.

Se un giocatore ha una creatura bloccante idonea, elenca tutti i possibili risultati per illustrare meglio come funziona il combattimento.

Se parti da qui, sei sulla strada giusta. E soprattutto, ricorda: l’importante è il divertimento! Il tuo obiettivo è mostrare quanto può essere divertente il gioco. Lascia che i principianti rivedano le proprie mosse, consenti loro di ripescare sette carte se non hanno terre, ma assicurati che la loro prima partita sia piacevole.

Impegnati a seguire questi consigli e creerai intere generazioni di nuovi giocatori grazie al Set Base 2019! In caso di domande, contattami su Twitter usando @GavinVerhey.

Spero che i tuoi insegnamenti offrano lo stesso divertimento che ha sperimentato il nostro team durante la creazione dell’espansione. È incredibile!

Articoli collegati

28 nov 2022

Proponi gli eventi giusti ai giocatori giusti e fai crescere al tua community

Eventi

30 nov 2022

Growing Prerelease for EMEA Stores

29 nov 2022

Aggiorna l’elenco del personale, non perderti le comunicazioni via e-mail del WPN

Wizards EventLink

Utilizziamo i cookie necessari per garantire il corretto funzionamento del nostro sito e raccogliere dati di sessione anonimi. Puoi disabilitare i cookie necessari attraverso le impostazioni del tuo browser. Utilizziamo inoltre cookie opzionali per personalizzare contenuti e annunci pubblicitari, offrire funzioni legate ai social network e analizzare il traffico Web. Cliccando su "Ok, accetto", acconsenti ai cookie opzionali. (Scopri maggiori informazioni sui cookie.)