3 miti sul WPN Premium che il Gamer’s Inn ha sfatato

7 Ottobre 2019 | 4 min di lettura

Lo status WPN Premium offre numerosi vantaggi: materiali di marketing esclusivi, presenza nel Localizzatore di eventi e negozi, eventi speciali e molto altro. E il meglio deve ancora arrivare: il 2020 sarà un anno interessante.

Ma c’è un altro vantaggio di cui non parliamo molto, ed è disponibile per l’intero WPN, a prescindere dallo status Premium: il processo stesso per rientrare in questa categoria. Tanti negozi hanno migliorato significativamente l’esperienza dei clienti lavorando per ottenere lo status Premium insieme al rappresentante del WPN, con i progressi che questo comporta per le statistiche.

In alcuni casi, il miglioramento è stato sufficiente a raggiungere il livello Premium. Un esempio significativo è il Gamer’s Inn di American Fork, Utah.

Quando il proprietario Anthony Wilding si è candidato per lo status Premium ad aprile del 2019, era un po’ intimorito dai requisiti (60 giocatori coinvolti, 3000 biglietti, 20 giocatori attivati), ma già ad agosto aveva raggiunto i numeri sperati.

La sua storia è un ottimo esempio per ogni negozio interessato allo status Premium. Lungo il percorso verso il successo, il Gamer’s Inn ha sfatato alcuni dei pregiudizi più duri a morire sul programma, in particolare questi tre:

Mito: servono statistiche Premium per richiedere lo status.

Realtà: molte delle sedi candidate hanno soddisfatto i requisiti dopo aver iniziato il processo.

Al momento della candidatura, il Gamer’s Inn aveva 59 giocatori coinvolti, 2075 biglietti e 25 giocatori attivati: leggermente al di sotto dei limiti minimi. “Sapevo che non potevamo ancora soddisfare i requisiti, ma sapevo anche che eravamo determinati a farcela”, spiega Anthony.

Ora il Gamer’s Inn ha raggiunto 65 giocatori coinvolti, 3188 biglietti e 38 giocatori attivati, e questa crescita è avvenuta a partire da aprile.

“La parte più difficile è stata raggiungere il numero di biglietti”, rivela Anthony. Questo vale per la maggior parte dei nostri negozi: il numero di biglietti è spesso l’obiettivo più ostico.

Se i requisiti per il Premium non sono soddisfatti, Wizards of the Coast può aiutarti a capire dove concentrare gli sforzi per ottenere i risultati migliori.

Mito: lo status Premium è solo per i negozi con una vivace scena agonistica.

Realtà: puoi essere un negozio Premium e “amatoriale” allo stesso tempo.

Dopo quattro anni al Gamer’s Inn, Anthony ha imparato a conoscere a fondo la propria community, scoprendo che è più interessata a Magic come esperienza di interazione sociale che alla scena dei tornei. Non sorprende quindi che, creando la giusta atmosfera, i giocatori l’abbiano aiutato a raggiungere le statistiche.

Durante il processo per ottenere lo status Premium, il Gamer’s Inn ha collaborato con il proprio specialista per le relazioni commerciali, cercando di identificare nuovi metodi per migliorare i numeri tramite il gioco amatoriale. Un mese dopo, i biglietti sono aumentati di oltre 1000 unità, superando facilmente la soglia.

Mito: devi spuntare tutte le caselle dell’elenco di controllo sulla qualità per poter richiedere lo status Premium.

Realtà: puoi spuntare le caselle durante il processo.

Anthony ha sempre voluto migliorare l’estetica del Gamer’s Inn. “Volevamo fare di meglio”, afferma. “Lo status Premium ha aiutato a stabilire le giuste priorità.”

Quando è stata annunciata l’introduzione dello status Premium, il Gamer’s Inn si era appena trasferito in un nuovo splendido spazio, completo di nuovi scaffali, una vetrata tra l’area di gioco e il negozio, e molto altro. Tuttavia, restavano delle caselle da spuntare.

Lo specialista per le relazioni commerciali del negozio ha collaborato con Anthony per dare la priorità ad alcune piccole modifiche utili a soddisfare i requisiti Premium: nuove insegne in vinile, un’esposizione più efficace e alcuni consigli sul merchandising.

“Siamo perfino riusciti ad abbinare il metallo degli scaffali con i tavoli”, dice Anthony. L’aspetto coerente del negozio è uno dei fattori che ha aiutato a dare l’impressione giusta.

Il punto è questo: se ti interessa ottenere lo status Premium, vogliamo aiutarti. Se non hai ancora raggiunto le statistiche, o se hai caselle da spuntare, non c’è problema: era lo stesso per il Gamer’s Inn, ma ora ce l’ha fatta e offre un’esperienza di alto livello ai propri clienti.

Presenta la tua richiesta oggi stesso!