How to Bring in "Everyone Else"

Come coinvolgere “tutti gli altri”

2 Dicembre 2015 | 2 min di lettura

Oltre 5000 anni fa, gli antichi egizi si divertivano con un gioco di corse chiamato senet. Gli abitanti della Mesopotamia giocavano a ur, un precursore del moderno backgammon, già nel 2000 a.C.

Tutti e ovunque nella storia dell’umanità si sono intrattenuti giocando. Quando parliamo di giocatori “abituali” e giocatori “amatoriali”, commettiamo un errore di categorizzazione. In realtà, esistono i giocatori abituali e tutti gli altri.

A Madison, in Wisconsin, Bryan Winter di I’m Board riesce a riscuotere un solido e duraturo successo coinvolgendo nel suo negozio “tutti gli altri”.

L’arte di attirare “tutti gli altri” nel tuo negozio

L’area di Madison vanta una lunga storia di giocatori di Magic ad alto livello. Qui, molti dei personaggi più emblematici del gioco sono di casa. Tutto ciò è meraviglioso e merita di essere celebrato.

Ma la storia non è completa.

Genitori che cercano un’alternativa ai videogiochi, giovani adulti in cerca di interazioni sociali, coppie che desiderano un luogo in cui ritrovarsi: sono questi i giocatori a cui I’m Board si rivolge.

“Esiste un fantastico, enorme mondo di altre persone là fuori”, spiega Bryan.

Nella sua presentazione, “L’arte di attirare tutti gli altri nel tuo negozio”, che è stata accolta con entusiasmo all’ACD Games Day, il proprietario ha illustrato alcuni degli eventi che organizza per attirare queste persone.

Ecco tre esempi:

1. Magic “amatoriale ed economico”

Ogni domenica, i giocatori si presentano per divertirsi a eventi di Magic rilassati e amichevoli (in Sealed Deck o Booster Draft) con una quota di iscrizione pari a circa il 70% dei prodotti aperti.

Ed ecco la sorpresa: non ci sono premi, per nessuno.

L’obiettivo è eliminare la tensione. “Non favoriamo il bisogno di sentirsi competitivi”, afferma Bryan, ma questo non significa che lo stile sia completamente amatoriale. Si tratta comunque di un evento per il quale viene inviato un report e che permette al negozio di ottenere crediti.

“È così che abbiamo raggiunto il livello Advanced Plus”, racconta Bryan.

2. Serata quiz per “nerd”

Lo scorso Halloween, I’m Board ha offerto una gamma completa di attività a tema, oltre a una serata di quiz su temi “da nerd”, dal fantasy alla fantascienza, passando per la tavola periodica.

La nostra filosofia è semplice: a volte è meglio spegnere i dispositivi elettronici, riunirsi intorno a un tavolo con familiari o amici, e passare del tempo insieme.—Mission di I’m Board

3. “Serata dedicata agli adulti”

Una settimana prima, il negozio ha organizzato un evento aperto a tutti i giocatori dai 21 anni in su, il cui ricavato è stato interamente devoluto al “Gilda’s Club”, un’organizzazione che offre servizi ai malati di cancro della zona.

Lo staff di I’m Board si è occupato di alcuni dei premi, mentre altri sono stati forniti dai partecipanti, e tutti hanno potuto gustare una selezione di deliziosi formaggi offerti da una cooperativa locale.

Il calendario di eventi di I’m Board non si limita al gioco amatoriale. La sede organizza anche PPTQ e Game Day (gratuiti), oltre ad eventi in Modern per l’FNM. Bryan ci tiene a sottolineare che il suo metodo non è una soluzione “universale”;} semplicemente per lui funziona.

Può funzionare anche per te? C’è solo un modo per scoprirlo!

A cura di Matt Neubert

Domande frequenti

Consulta le risposte alle domande frequenti sul Wizards Play Network

Hai una domanda da fare?

Contattaci!